Lineapelle 2016: la Russia c’è

.

La settimana scorsa si è tenuta in zona Fiera a Milano l’edizione 2016 di Lineapelle, evento dedicato al settore di tessuti e pellami.

Lineapelle rappresenta la più grande fiera internazionale del settore ed è indubbiamente un ottimo punto d’incontro tra imprenditori, che hanno così la possibilità di vedere, valutare e stringere accordi.

.

lineapelle

.

Presenti anche quest’anno le maggiori aziende russe nel campo manifatturiero, per  la lavorazione delle pelli e la creazione di accessori, di concerto con il Ministero russo dell’Industria e del Commercio.

Come sapete, questo blog è seguito anche da molti amici in Russia, e ho quindi pensato fosse utile condividere un’analisi di quanto avvenuto durante la manifestazione.

.

lineapelle

Lo stand russo a Lineapelle

.

Per far ciò mi sono avvalsa della collaborazione della testata Russia News, partner ufficiale di questa edizione di Lineapelle e che si trovava ovviamente in loco, dal 20 al 22 settembre, per assistere agli eventi ed intervistarne i protagonisti.

In particolare, ringrazio il bravissimo giornalista Evgeny Utkin, che ha presentato il suo reportage, corredato di immagini, di cui vi posto qui di seguito alcuni estratti.

.

Lineapelle 2016

.

Per l’occasione è stato allestito uno stand collettivo, aperto ufficialmente il 21 settembre, grazie al sostegno del Ministero russo dell’Industria e del Commercio e con la partecipazione dell’Unione Russa dei conciatori dei pelli e dei calzaturifici. Presso lo stand è stata presentata la produzione russa di maggior successo e con grandi potenziali di esportazione…

Tra i risultati più importanti e concreti raggiunti a Lineapelle vi sono diversi contratti tra industrie russe ed europee (ad esempio di Italia, Olanda, Svizzera), del valore complessivo di 8,4 milioni di euro…

.

Inoltre, hanno arricchito il programma della fiera ulteriori incontri della delegazione ufficiale del Ministero di Industria e Commercio con i rappresentanti dell’Unione Italiana dei Produttori di Pelle. La direttrice dell’Istituto per le Tecnologie nel settore tessile e calzaturiero, Tamara Nazarova, ha presentato a Lineapelle le diverse iniziative di quello che oggi è un importante punto di riferimento per gli operatori del settore nella Federazione Russa. Ricerca, consulenza, sviluppo di adeguate strategie di marketing fino al controllo sui materiali utilizzati per il rispetto dell’ambiente ed il rispetto degli standard internazionali.

Il nostro centro — spiega Nazarova — si occupa della ricerca scientifica per il settore tessile, del pellame e del calzaturificio tramite la creazione di tecnologie innovative, lo sviluppo di apposite strategie di marketing territoriale nelle regioni della Federazione, e la ricerca tecnologica nell’ambito del design con i nostri laboratori“.

.

lineapelle

Immagini dalla Fiera

.

Molto positive sono state poi le dichiarazioni di Denis Pak, direttore del Dipartimento per lo Sviluppo del Commercio interno e dell’Industria Leggera:

Non a caso, la Russia è famosa non solo per l’esportazione di gas e petrolio, ma anche per la produzione di pellame, grezzo e semilavorato”.

Il settore della lavorazione della pelle in Russia — ha continuato Pak — mostra buoni segnali di crescita ed ha toccato quasi il 17% nei primi sette mesi del 2016. Questo risultato è stato raggiunto in gran parte grazie al divieto temporaneo sull’export del semifabbricato in pelle “wet blue”.

.

Allo stesso modo, grazie al sostegno statale, oggi questo settore dell’industria leggera sta vivendo un nuovo momento di crescita. Le compagnie russe hanno acquisito credibilità e affidabilità riguardo alla domanda della propria produzione e riguardo al fatto che gli investimenti necessari al sostenimento della concorrenza sul mercato internazionale verranno ripagati. Proprio per tale motivo, nell’ambito di Lineapelle siamo propensi a concludere contratti di grande valore economico con i leader mondiali tra i produttori di manufatti. Nel breve periodo puntiamo ad aumentare ulteriormente il volume della lavorazione della pelle nel nostro Paese.

.

lineapelle

I partecipanti a Lineapelle; al centro Denis Pak

.

Anche i produttori russi presenti si sono dichiarati complessivamente soddisfatti, nonostante alcune difficoltà: Vladimir Tochilin, direttore di Karavan-SK, azienda di Nizhnyj Novgorod, spiega che il Belpaese pur avendo una grandissima tradizione autoctona non disdegna affatto di lavorare con la Federazione, per la quale rimane un partner importante, e quest’anno a Lineapelle gli accordi con i vecchi clienti sono stati confermati, sebbene non ce ne siano stati di nuovi.

Questo tuttavia non dipende dalle sanzioni, ma dalla difficile situazione economica in Italia”. Tochilin, mostrando le proprie pelli semilavorate, che vende in Italia per la finitura, ha precisato: “trattiamo solo pelle vera, in quanto l’ecopelle in Russia non è ritenuta un prodotto qualitativamente adeguato“.

.

E su quest’ultimo punto mi pare interessante soffermarci un attimo, visto che si fa un gran parlare negli ultimi tempi proprio di tessuti ecologici, che interessano sempre più stilisti ed influencer. Evgeny ha chiesto nella specifico a Tochilin cosa ne pensasse. Ecco la sua risposta:

In Russia questo materiale non è di moda. “Ad esempio noi trattiamo solo pelle vera, in quanto l’ecopelle in Russia non è ritenuta un prodotto qualitativamente adeguato e sano”, ci spiega Tochilin. “Poi, se vediamo quante sostanze dannose per la natura si usano per produrla, possiamo dire, certo, che salviamo qualche animale, ma danneggiamo gravemente la natura. L’ecopelle è sostenuta non tanto da ecologisti o animalisti, ma da qualche azienda commerciale”.

Una situazione che ricorda vagamente l’idea di introdurre in Europa l’uso di insetti nell’alimentazione umana, cancellando invece alcuni prodotti DOC italiani. Ma sorge un grande dubbio: dobbiamo mangiare insetti perche sono sani e nutrienti, o perché costano poco e di bistecche alla fiorentina non ce ne sono per tutti? Ecco allora che lo stesso dubbio nasce anche riguardo all’ecopelle, la cui produzione è molto più economica rispetto a quella del prodotto naturale.  Per i russi, la vera “ecopelle” è però piuttosto la pelle non artificiale, ma trattata, semmai, con ingredienti naturali, ecologici, non allergici. Costa di più, ma vale la pena di produrla.

.

 

 

lineapelle

L’autore: Evgeny Utkin

.

Ringrazio Evgeny per l’articolo, le interviste e le foto.

.

.

Credo che questo argomento sia molto interessante e che possa offrire uno spunto di riflessione ai lettori di TruccatiConEva. Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate e se avete qualche domanda in particolare da fare all’autore.

.

 

Salva

Salva

Share Button

64 commenti

  1. Silvia
    24 settembre 2016    

    Credo che questa Fiera sia stata importante per il commercio… Io amo la vera pelle, ha una qualità oggettivamente superiore.
    Bell’articolo!

  2. Wanda
    24 settembre 2016    

    Ho letto sul web che le pelli finite che fornisce la Russia all’Italia sono di ottima qualità. Me lo confermi?
    Grazie Eva, un saluto 🙂

    • 24 settembre 2016    

      Certamente, la qualità è eccellente!
      Un abbraccio

  3. 26 settembre 2016    

    😉

    Eva, parece ter sido um evento bem interessante!

    Ótimo domingo!

    Beijo! ^^

  4. 26 settembre 2016    
    • 26 settembre 2016    

      Un evento molto importante!
      Bacioni!

  5. 26 settembre 2016    
  6. 26 settembre 2016    

    Molto interessante questo post. Io sono vegetariana e non uso prodotti di pelle. Però da quanto leggo anche l’ambiente ne risente. Fortunatamente per gusti personali l’ecopelle non la uso. È difficile cercare di avere uno stile di vita che non influisca negativamente su animali e ambiente.

    aishettina.blogspot.it

    • 26 settembre 2016    

      In effetti, i materiali utilizzati per l’ecopelle hanno un grosso impatto ambientale…
      Hai ragione Aisha, difficile conciliare la vita moderna con il massimo rispetto dell’ambiente in cui viviamo…

  7. 26 settembre 2016    

    Che bella questa Fiera!
    Baci,
    Marina
    http://www.maridress.it

  8. 26 settembre 2016    

    un guest post iper dettagliato 🙂
    buon lunedì 🙂

    • 26 settembre 2016    

      Grazie tesoro, sai che io voglio sempre il meglio 😉
      Baci!

  9. Tiziana B.
    26 settembre 2016    

    Ciao Eva, questo è un argomento interessante. Penso che questa fiera sia importante per stabilire nuovi orizzonti economici. Anch’io non vedo di buon occhio l’ecopelle, chi non vuole utilizzare la pelle non dovrebbe nemmeno prendere in considerazione un surrogato. Invece penso che l’economia in generale dovrebbe indirizzarsi verso una produzione etica del pellame e dei derivati animali.
    Spero che il mio pensiero non urti nessuno!
    Un bacione!

    • 26 settembre 2016    

      Grazie Tiziana, io credo che il tuo ragionamento sia lucido e condivisibile.
      Da quanto ho capito, l’intenzione è proprio questa, cioè rendere sempre più eco le diverse fasi di lavorazione dei tessuti e dei pellami.
      Un abbraccio a te!

  10. 26 settembre 2016    

    Great event, a very interesting post.
    http://www.pperlenoirstyle.com

  11. 26 settembre 2016    
  12. 26 settembre 2016    

    non conoscevo questa fiera, grazie!

  13. 26 settembre 2016    

    molto interessante!
    kiss kiss

    http://www.thepinkillusion.blogspot.it

  14. Martina
    27 settembre 2016    

    Favolosa questa fiera, un articolo molto interessante
    LA BORSA DI MARTINA

  15. 27 settembre 2016    
  16. 27 settembre 2016    

    Davvero molto interessante!

    Federica Di Nardo
    http://federicadinardo.com

  17. 27 settembre 2016    

    Carissima Eva il mondo fieristico è un meraviglioso trampolino di lancio e di incontri importanti è un mondo che io conosco molto bene, sicuramente l’evento fieristico di questa importanza avrà lasciato molto spazio alle novità e alle stravaganze come tutti i saloni che si rispettano. Mi sembra davvero di essere lì
    un abbraccio

  18. S
    27 settembre 2016    

    Un post davvero interessante Eva!
    Questa fiera sembra un’ottima opportunità per aprire nuovi orizzonti commerciali e per conoscere le peculiarità delle diverse produzioni!
    So che la Russia è uno dei Paesi migliori nella produzione di pellame vero o ecologico, e credo che le sue competenze nell’ambito dell’ecopelle e di uno sviluppo più sostenibile della produzione di pelle vera possano risultare utili a tutti! 🙂
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

  19. 28 settembre 2016    

    E’ stato molto interessante leggere questo post!

    Bella Pummarola

  20. 28 settembre 2016    

    buona giornata!!!
    baci

    http://www.unconventionalsecrets.com/

  21. 28 settembre 2016    

    Eva, mi è piaciuto molto questo post e trovo super interessante l’approfondimento dei rapporti commerciali con la bella e grande Russia. Io la penso come i russi, solitamente non amo l’ecopelle proprio perché non mi trasmette qualità e solo in alcuni casi ho ceduto, preferisco spendere di più per un capo in vera pelle. Concordo sul fatto che spesso questi materiali non sono affatto ecologici come invece si pensi. Un bacio grande grande

    Fashion and Cookies – fashion and beauty blog

    • 28 settembre 2016    

      Condivido in pieno il tuo pensiero Vale 😉
      Un bacione!

  22. 28 settembre 2016    

    la trovo un ottima idea è comunque interessante conoscere avvenimenti, eventi e nuovi brand anche stranieri!
    Mi piace tantissimo il tuo articolo
    un bacione Eva 🙂
    admaiorasemper.website

  23. 28 settembre 2016    

    Sicuramente una fiera interessante!

  24. 28 settembre 2016    

    che bella questa fiera, non sapevo della Russia, che bella scoperta
    http://www.alessandrastyle.com

  25. 28 settembre 2016    

    Salutami Evgeny, Eva, il mondo è davvero piccolo… :))) E’ stata una bella manifestazione, spero che gli scambi commerciali fra i due Paesi possano crescere.
    Baci!

    • 28 settembre 2016    

      Lo farò molto volentieri Elena, è davvero un ottimo professionista e una grande persona! 😀 Immaginavo ci fossi anche tu, so che è il tuo settore di competenza 😉
      Un abbraccio grande a tutti voi!

  26. 28 settembre 2016    

    Dev’essere stata un’esperienza davvero interessante! Gli scambi tra due Paesi come l’Italia e la Russia sono davvero importanti!
    Un bacione cara :*

    • 29 settembre 2016    

      Verissimo Roberta, gli scambi sono importantissimi!
      Baci!!!

  27. 28 settembre 2016    

    una fiera magnifica, peccato io sia lontana, mi sarebbe piaciuto visitarla
    buon mercoledì
    <<< tr3ndygirl fashion & beauty blog >>>
    un bacione

  28. 29 settembre 2016    

    ripasso per un salutino … baci

    http://www.unconventionalsecrets.com/

  29. 29 settembre 2016    

    Ciao! Bell’evento e bell’articolo!

    Ti aspetto 🙂

  30. 29 settembre 2016    

    Un evento molto interessante!
    Alessia
    new post
    Thechilicool

  31. 29 settembre 2016    

    la pelle è uno dei materiali pregiati più richiesti nella moda, quindi la qualità delle materie prime e della lavorazione sono fondamentali
    sicuramente una fiera importantissima per gli addetti ai lavori
    ciao, a presto
    http://www.theitalianglam.com/

  32. 30 settembre 2016    

    Un evento decisamente interessante e come riesci a spiegarti bene tu poche al mondo. Ho scoperto cose che decisamente non conoscevo, grazie Eva! 😀
    Mhuà! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I’m Eva

eva

Nutrizionista - Makeup Artist - Beauty Consultant - Beauty, Fashion & Lifestyle Blogger

Seguimi sui social:

Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic She Said Beauty

перевод – Translate:

TruccatiConEva su YouTube:

Tag

accessori acqua micellare alma K altro antiage ariarosso arrogance aysse b-selfie bagnoschiuma balato balsamo bambini base BBCream beauty beauty blog beauty blog italia beauty blog truccaticoneva beauty blogger mestre beauty blogger russia beauty blogger truccaticoneva beauty blogger venezia beessential bellezza benecos benefit benessere bio biotherm blu orange blur blush born pretty store borse bottega di lunga vita bottega verde bracciale bronzer burro cacao cantoni capelli catrice CCcream chanel choies ciglia finte cipria clarins clinique coccinelle collistar contorno occhi contouring corpo correttore cosmesi naturale costumi couperose crema dalla palma daniel wellington darley lane DDcream debby deborah depilazione detergente dior dolce e gabbana dopobarba ecco-verde elasteel elf cosmetics elie saab elizabeth arden emani eos epilazione erborian esfoliante esprit essence estèe lauder estetil extreme make-up eye liner faby fango fard fashion firmoo fondotinta fotografia framesi galenic gambe garnier gerard's giorgio armani givenchy glossip gommage guerlain H&M haul hekatè helan herbalife highlighters idratazione illluminanti illuminante imetec infinite aloe intervista isomers jean paul gaultier jord k-fata karisma identity kiko l'erbolario l'occitane l'oreal labbra labo lancaster lancome latte detergente lavera layla lepo lifestyle limoni lineapelle lip balm liu jo liz earle lookfantastic louboutin luca maffei mac cosmetics make up make up artist make up for ever makeup blog makeup look makeup revolution mango mani maquillalia marc jacobs martina gebhardt mascara maschera matita mavala max factor maybelline merz spezial moda mua my beauty snails nabla nailevo nars natura siberica neve cosmetics novità nutrimento nutrizione nyc nyx occhi occhiaie olio ollynatural ombretti ombretto opi orly orologi palette panasonic pantene paul & joe peeling pennelli physio natura piastra piedi pinko plinest care podovis portrait de femme primer primobio profumerie sabbioni profumo pulizia pupa qvc realash refan rene furterer revlon rexaline rimmel rossetto salonist sanawell sapone scrub sephora shampoo shiseido siero sisley skin 79 skincare industries sleek smalto smashbox so bio etic solari sopracciglia soufeel strobing struccante svr teoxane terra the body shop tonico too faced trattamento trucco tutorial unghie uomo urban decay varie versace vichy video viso vita liberata w7 weleda wjcon world of beauty wow effect yase cosmetics youngblood yves rocher yves saint laurent zoeva zoya

Seconda pagina Fb: