Cleopatra: la donna leader del mondo egizio dalle labbra rosso carminio

Cleopatra: la donna leader del mondo egizio dalle labbra rosso carminio

.

Ultima sovrana dell’età ellenistica e donna dal grande fascino (tanto da essere riuscita a sedurre due tra i condottieri romani più importanti della storia: Giulio Cesare e Marco Antonio), Cleopatra è da sempre simbolo di astuzia, potenza e bellezza, ma non solo. La sua perfetta conoscenza della lingua egizia (che i Tolomei si rifiutarono di imparare perché la consideravano non ufficiale e che invece lei studiò e imparò perfettamente per “ribellarsi” a tale scelta) e di molte altre la colloca nella rosa delle donne più intelligenti, capace di stringere e mantenere rapporti con personalità influenti dell’epoca; un vero esempio di diplomazia.

Emulare la sicurezza e la bellezza di questa grande donna non è difficile: dal punto di vista caratteriale, si può contare su uno strutturato ed efficiente corso di leadership, in grado di accrescere la consapevolezza del ruolo che si copre tanto nel lavoro quanto nella vita, mentre dal punto di vista del look la scelta è molto più ampia, soprattutto in ambito cosmetico.

Sempre rifacendoci al periodo egizio, le donne davano molta importanza alla cura del proprio corpo e del proprio aspetto ed è proprio per merito loro se oggi possiamo utilizzare prodotti quali ombretti, rossetti o creme idratanti.

.

cleopatra

Frederick Arthur Bridgman: “Cleopatra on the Terraces of Philae” – foto presa da Wikipedia

.

Cleopatra: i suoi segreti di bellezza

.

Cleopatra, da sempre associata a parole come femminilità, mistero e seduzione, viene descritta come una delle donne più affascinanti del mondo antico e il suo makeup è sempre stato uno degli elementi caratterizzanti della sua bellezza, in particolare il trucco nero che incorniciava lo sguardo.

Risaltare la bellezza degli occhi era pratica quotidiana nell’antico Egitto: per ricordare l’unico occhio del Dio falco Horus (che aveva perso l’altro durante la battaglia col fratello Seth), dio della caccia, ma anche dell’arte e della bellezza, ci si truccava utilizzando il bistro.

Di cosa si tratta? Oggi conosciuto come khol o kajal, era un miscuglio di fuliggine e galena (minerale a base di solfuro di piombo) che, mixato con linfa di sicomoro, resine e grassi, era utilizzato allo scopo di rendere lo sguardo più intenso, ma anche per proteggere gli occhi dalle infezioni; i sali di piombo infatti, in dosi minimali per evitarne la tossicità, rinforzavano il sistema immunitario e proteggevano dai batteri.

Vista l’importanza e la larga diffusione di questo cosmetico, gli è stata addirittura dedicata una poesia:

il tuo occhio con il khol diventa più grande, il tuo occhio contiene più amore, nel tuo occhio mi perdo, come in un cielo incantato…

.

.

Sulle palpebre, come ombretto, si utilizzava soprattutto la malachite verde, ma anche il viola derivato dal manganese e il turchese. Le labbra e le guance erano decorate con un bellissimo rosso carminio, ottenuto con ocra rossa, pigmenti dei coleotteri e delle formiche. Ovviamente, la regina Cleopatra lo sfoggiava quotidianamente con immensa eleganza e sensualità.

Lei stessa scrisse addirittura dei veri e propri trattati sulla cosmesi e la sua importanza. Il trucco infatti, inizialmente appannaggio della classi sacerdotali, si diffuse poi anche in una parte elitaria della società laica, mantenendo la gestualità rituale di un’arte considerata “divina”, e i diversi colori sfoggiati sugli occhi dimostravano l’appartenenza ad una determinata classe sociale.

.

TCE_cleopatra-papiri

.

Per ammorbidire la pelle, invece, pare che Cleopatra dormisse con una maschera d’oro, pratica utilizzata ancora oggi nei trattamenti cosmetici di lusso. Conosciamo bene l’importanza dei trattamenti notturni, molto efficaci in quanto la pelle durante il riposo è più ricettiva agli attivi cosmetici, dai quali trae maggiore vantaggio.

.

I bagni di bellezza erano fondamentali, e proprio gli egizi ne hanno esaltato le potenzialità. Si narra di almeno quattro bagni al giorno, e sembra che alla regina servissero 700 asine per la dose di latte necessaria a nutrire la pelle nel giusto modo.

Nutrimento che proveniva soprattutto dall’utilizzo di: grasso di coccodrillo, serpente, toro, oca e ippopotamo, talmente preziosi per gli antichi egizi da nominare addirittura un “guardiano degli unguenti”.

Pensate che esisteva un unguento in grado di distendere le cellule superficiali della cute, creando una sorta di effetto lifting… il precursore dei vari interventi con filler e botox, oggi tanto in voga.

Plinio scriveva che l’Egitto era il più grande produttore di unguenti e pomate, le sostanze più raffinate provenivano dalla zona del Delta del Nilo e venivano custodite in originali vasetti dal packaging particolarmente curato. Confezioni preziose, realizzate in alabastro, ceramica o vetro, e quindi decorate con pezzi di pietre colorate a formare figure geometriche.

.

TCE_cleopatra-busto

.

L’igiene e la cura della persona erano fondamentali non solo per la pulizia, ma anche per il suo collegamento alla purezza dello spirito; non a caso si trovavano anche servizi igienici all’interno delle case.

Per completare i rituali di bellezza, molto importanti erano le fragranze, maschili e femminili, composte da oli profumati che venivano estratti da piante, fiori e frutti del luogo, come per esempio la noce di Moringa, tutt’ora apprezzata in cosmesi, anche per le sue virtù antiage.

.

.

Davvero, la civiltà egizia ci ha trasmesso tante nozioni ancora oggi attualissime e Cleopatra rimane simbolo indiscusso di potere, carisma e seduttività; doti manageriali non così scontate e pertanto riconosciute ed apprezzate anche nella società attuale, a dimostrazione della loro solidità. Una donna dalla grande forza di volontà, che ha saputo confrontarsi con uomini molto potenti e far valere le proprie idee, senza perdere la sua naturale eleganza e femminilità.

.

TCE_cleopatra-busti

.

.

Articolo scritto in collaborazione con Professione Manager, società italiana che offre una Formazione esclusiva per concept, esperienza e offerta didattica.

.

.

.

Credits: le immagini dei papiri e dei busti raffiguranti la Regina Cleopatra sono liberamente tratte da internet, in particolare Pinterest e siti di argomenti storici.

.

Share Button

72 commenti

  1. 26 gennaio 2016    

    Stupendo questo post!
    È proprio bello leggerti!

    Un bacio

    http://welovefashion.it/beauty-experience/le-unghie-del-2016/

  2. 26 gennaio 2016    

    molto interessante questo post!!!

    http://www.unconventionalsecrets.blogspot.it/

  3. 26 gennaio 2016    

    Amazing and interesting post about Cleopatra! Iconic! Thanks for sharing!
    xx
    cvetybaby.com

  4. 26 gennaio 2016    

    Cleopatra es un icono eterno, saludos.

  5. 26 gennaio 2016    

    cleopatra già conosceva molti trucchi di bellezza , adoro scoprire cose nuove sul trucco

  6. Nico
    26 gennaio 2016    

    Wow, che articolo pieno di dettagli nuovi e interessanti!

    lb-lc fashion blog

  7. 26 gennaio 2016    

    Senza parole, bellissimo post, interessantissimo, grazie per queste notizie storiche!!!
    Bacioni
    Chiara
    http://shesinfashionblog.com

    • 26 gennaio 2016    

      Grazie Chiara, mi fa piacere 🙂
      Un bacio!

  8. 26 gennaio 2016    

    Great post, She was a beauty icon! <3
    xxx
    http://www.travelera.es

  9. 26 gennaio 2016    

    Evviva il girl power 😉
    bacioni

  10. 26 gennaio 2016    

    Interessante questo post, mi è piaciuto davvero tanto!!!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

  11. 26 gennaio 2016    

    Un post molto molto interessante, bravissima!

    Bella Pummarola

  12. 27 gennaio 2016    

    Bellissimo post, un po’ di cultura ci fa bene allo spirito. Bava!

  13. 27 gennaio 2016    

    Volevo dire Brava! 😉

  14. 27 gennaio 2016    

    Cleopatra un mito 🙂
    bacini

  15. 27 gennaio 2016    

    davvero molto interessante 🙂
    buon mercoledì
    <<< tr3ndygirl fashion blog >>>

  16. 27 gennaio 2016    

    Un post molto interessante! Kiss
    Sfilata “Children’s Fashion From Spain” ora sul mio blog http://www.littlefairyfashion.com

  17. 27 gennaio 2016    

    Post davvero interessante, Brava! Baci

  18. 27 gennaio 2016    
  19. 27 gennaio 2016    

    Tante notizie su Cleopatra che proprio non conoscevo!
    Un bacione! F.

    La Civetta Stilosa

  20. 27 gennaio 2016    

    Bellissimo post Eva, amo e conosco la figura di Cleopatra, ma non sapevo niente della sua beauty routine. Ho letto tutto con molto piacere!
    http://www.mybubblyzone.com/

  21. Alice
    27 gennaio 2016    

    What a wonderful post, Cleopatra was a beauty queen!
    Fashion Soup

  22. 27 gennaio 2016    

    Me lo sono letta molto volentieri, un ottimo post, ben fatto e lei è stata sicuramente una donna di cui non ci si stancherà mai di sapere qualcosa in più. Ci fossero più Cleopatra in giro! 😉
    Bacione tesoro e buona giornata! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

  23. 27 gennaio 2016    

    Bellissimo post!

    Un bacio Eva!

    Paolo

  24. 27 gennaio 2016    

    Davvero bellissimo ed interessantissimo questo post, la storia del makeup trovo sia una fonte infinita di ispirazione sotto molti punti di vista! Complimenti per il post!
    Enrie Scielzo, The Ladyboy
    http://www.enriescielzo.com

    • 27 gennaio 2016    

      Grazie tesoro, sempre gentile 🙂
      Un bacio!

  25. 27 gennaio 2016    

    Bello questo post, precursori delle SPA!
    Alessia
    new post
    THECHILICOOL

  26. 27 gennaio 2016    

    eva sei multitasking!

  27. S
    27 gennaio 2016    

    Gli egiziani la sapevano lunga sulla bellezza! E considerando che si parla di gente che visse più di 3000 anni fa, erano proprio avanti! 😀
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

  28. 27 gennaio 2016    

    Mi ha sempre affascinato la storia di questa regina!
    Caspita 700 asine! O.o
    A volte mi chiedo che aspetto avessero le donne di quell’epoca, senza tutti i trucchi e i cosmetici che abbiamo noi adesso! Ma a quanto pare se la cavavano piuttosto bene! 🙂
    un bacione :*

    • 27 gennaio 2016    

      In effetti ci hanno insegnato parecchio 😉
      Bacio!

  29. 27 gennaio 2016    

    che bel post interessante, non sapevo tutte queste cose di Cleopatra e del mondo egizio. Mi è piaciuto leggerti
    http://www.alessandrastyle.com

  30. 27 gennaio 2016    

    che bel post interessante, non sapevo tutte queste cose di Cleopatra e del mondo egizio. Mi è piaciuto leggerti.
    http://www.alessandrastyle.com

  31. 28 gennaio 2016    

    ma che post interessante

    Mrs NoOne

  32. Martina
    28 gennaio 2016    

    Stupendo questo post, davvero interessante
    LA BORSA DI MARTINA

  33. 28 gennaio 2016    
  34. 28 gennaio 2016    

    Un post super interessante!

  35. 28 gennaio 2016    

    Non sapevo queste cose su Cleopatra! Post interessantissimo!
    Baci,
    Marina
    http://www.maridress.it

  36. 29 gennaio 2016    

    Che genio Eva ad aver scritto questo articolo. Lo sai che l’ho sempre pensato che Cleopatra avrebbe moltissimo da insegnarci?!?. Poi ho avuto la fortuna di andare in Egitto e vedere come ritraevano e accentuavano la bellezza femminile tipo degli occhi con i mezzi del tempo.
    brava davvero
    xxx
    mari
    http://www.ilovegreeninspiration.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I’m Eva

eva

Nutrizionista - Makeup Artist - Beauty Consultant - Beauty, Fashion & Lifestyle Blogger

Seguimi sui social:

Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic

перевод – Translate:

TruccatiConEva su YouTube:

VK

Tag

accessori acqua micellare alma K altro antiage ariarosso arrogance aysse b-selfie bagnoschiuma balato balsamo bambini base BBCream beauty beauty blog beauty blog italia beauty blog truccaticoneva beauty blogger mestre beauty blogger russia beauty blogger truccaticoneva beauty blogger venezia beessential bella naturale bellezza benecos benefit benessere bio biotherm biouty blu orange blur blush born pretty store borse bottega di lunga vita bottega verde bracciale bronzer burro cacao cantoni capelli catrice CCcream chanel choies ciglia finte cipria clarins clinique coccinelle collistar contorno occhi contouring corpo correttore cosmesi naturale costumi couperose crema dalla palma daniel wellington darley lane DDcream debby deborah depilazione detergente dior dolce e gabbana dopobarba ecco-verde elasteel elf cosmetics elie saab elizabeth arden emani eos epilazione erborian esfoliante esprit essence estèe lauder estetil extreme make-up eye liner faby fango fard fashion firmoo fondotinta fotografia framesi galenic gambe garnier gerard's giorgio armani givenchy glossip gommage guerlain gyada cosmetics H&M haul hekatè helan herbalife highlighters idratazione illluminanti illuminante imetec infinite aloe intervista isomers jean paul gaultier jord k-fata karisma identity kiko l'erbolario l'occitane l'oreal labbra LabCare labo lancaster lancome latte detergente lavera layla lepo life care lifestyle limoni lineapelle lip balm liu jo liz earle lookfantastic louboutin luca maffei mac cosmetics make up make up artist make up for ever makeup blog makeup look makeup revolution mango mani maquillalia marc jacobs martina gebhardt mascara maschera matita mavala max factor maybelline merz spezial moda mua my beauty snails nabla nailevo nars natura siberica neve cosmetics novità nutrimento nutrizione nyc nyx occhi occhiaie olio ollynatural ombretti ombretto opi orly orologi palette panasonic pantene paul & joe peeling pennelli physio natura piastra piedi pinko plinest care podovis portrait de femme primer primobio profumerie sabbioni profumo pulizia pupa qvc realash refan rene furterer revlon rexaline rimmel rossetto salonist sanawell sapone scrub sephora shampoo shiseido siero sisley skin 79 skincare industries sleek smalto smashbox so bio etic solari sopracciglia soufeel strobing struccante svr teoxane terra the body shop tonico too faced trattamento trucco tutorial unghie uomo urban decay varie versace vichy video viso vita liberata w7 weleda wjcon world of beauty wow effect yase cosmetics youngblood yves rocher yves saint laurent zoeva zoya

Seconda pagina Fb: